Attenzione

se stai leggendo questo testo significa che il tuo browser non supporta i fogli di stile (CSS). Se stai usando uno screen reader, prosegui con la navigazione, altrimenti segui le istruzioni su come aggiornare il tuo browser.
 
Studio di Psicologia e Psicoterapia (logo)


Contenuti centrali

La Terapia


In questa sezione affronteremo le dinamiche che scaturiscono in un setting analitico. Innanzi tutto la parola setting significa l'ambiente ed il rapporto che viene creato durante l'ora di analisi tra il paziente ed il suo analista durante il setting il paziente altro non fa che proiettare i suoi conflitti in maniera naturalmente inconscia sulla figura dell'analista che con i suoi silenzi cerca di indurre alla coscienza del paziente il conflitto proiettato sull'analista. Per fare cio' l'analista deve avere un comportamento neutro altro non fare che riflettere il conflitto come uno specchio sul paziente fino a quando egli non prendera' coscienza del suo conflitto ed una volta portato alla luce verra' affrontato e non piu' rimosso nell'inconscio questo consentira' al paziente di prendere coscienza di tutti i suoi meccanismi inconsci quindi ad una completa conoscienza di se' e quindi al suo benessere. Queste proiezioni del paziente verso l'analista in terminologia psicoanalitica vengono chiamate transfert ed e' il motivo portante di tutta un'analisi.