Attenzione

se stai leggendo questo testo significa che il tuo browser non supporta i fogli di stile (CSS). Se stai usando uno screen reader, prosegui con la navigazione, altrimenti segui le istruzioni su come aggiornare il tuo browser.
 
Studio di Psicologia e Psicoterapia (logo)


Contenuti centrali

Psicoterapia

->

Individuale

->Il Logos->La psicoterapia sistemica della famiglia
 

La psicoterapia sistemica della famiglia


L’approccio teorico sistemico, costituisce il modello su cui si fonda il modello psicoterapico di cui stiamo trattando.
Si parte dall’assunto che il comportamento del singolo individuo, che è parte di un sistema familiare, è determinato dal metodo di relazionarsi delle persone all’interno della famiglia stessa. Si cerca quindi di mettere a fuoco queste modalità interattive, per scoprirne gli aspetti meno corretti, che stanno alla base dei vari disagi che i componenti il gruppo familiare denunciano.
Il terapeuta invita poi i membri del gruppo familiare, attraverso un intervento di tipo prescrittivo, a “giocare” in modo diverso tra di loro, ovviamente in senso metaforico.
Lo stesso terapeuta diventa un “giocatore” nel gruppo, per poter meglio aiutarlo a liberarsi dai circoli viziosi di tipo interattivo nei quali è caduto.
Rispetto alle tecniche analitiche, l’approccio sistemico-relazionale consente, a detta di chi lo pratica, di allungare il campo di osservazione dall’individuo al gruppo di appartenenza e di usare strumenti più adeguati di intervento.
Il trattamento prevede un massimo di dieci sedute, ognuna della durata di circa due ore.