Attenzione

se stai leggendo questo testo significa che il tuo browser non supporta i fogli di stile (CSS). Se stai usando uno screen reader, prosegui con la navigazione, altrimenti segui le istruzioni su come aggiornare il tuo browser.
 
Studio di Psicologia e Psicoterapia (logo)


Contenuti centrali

Psicoterapia

->

Individuale

->Il Logos->Le psicoterapie di gruppo (Vedi sezione: Dinamiche di gruppo)
 

Le psicoterapie di gruppo (Vedi sezione: Dinamiche di gruppo)


Esistono criteri per distinguere la terapia individuale da quella di gruppo?
Sicuramente. Subito dopo la fase diagnostica, lo psicoterapeuta individuerà lo strumento terapeutico più idoneo al raggiungimento dello stato di salute del soggetto. Molto spesso le persone idonee alla terapia di gruppo, sono esattamente quelle che nel gruppo non vorrebbero mai entrarci. Infatti, in sede diagnostica, un bravo psicoterapeuta, individuerebbe con molta facilità, che al sintomo rilevato, molto sicuramente è correlato un basso coefficiente di interazione sociale, di isolamento e di introiezione, associati molto spesso a temi persecutori, risultato di una idealizzazione ed astinenza relazionale . Molto spesso i sintomi risultano essere il risultato di un isolamento sociale in senso umano, non propriamente professionale. Infatti possiamo incontrare soggetti introiettivi, pur svolgendo attività come assistente sociale, agente di commercio, insegnante, per altro, il mondo dell’isolamento sociale, rappresenterebbe l’anticamera della formazione di diversi sintomi come le fobie , gli attacchi di panico, la depressione, la fobia sociale e le disfunzioni del comportamento alimentare , nonché quelle sessuali .
Le tecniche psicoterapiche che sono state oggetto della nostra analisi precedente vengono normalmente usate per interventi nei confronti di persone singole, ma spesso gli psicoterapeuti delle varie scuole se ne servono per il lavoro con coppie o con gruppi, come già abbiamo avuto modo di dire.
Vediamo di essere più precisi riguardo al criterio di suddivisione che interessa il destinatario.
Esistono tuttavia tecniche psicoterapiche che sono nate e vengono adottate quasi esclusivamente per interventi sul gruppo.
La psicoterapia di gruppo viene praticata normalmente con gruppi formati da alcune persone, di solito non più di dieci-dodici, che si incontrano con regolarità con uno o più terapeuti.
Questo tipo di psicoterapia viene impiegata in parecchi settori, nelle comunità terapeutiche, nelle cliniche, nei centri diurni, anche con pazienti psichiatrici. La terapia di gruppo, infatti, viene usata anche per la cura delle psicosi croniche, oltre che delle nevrosi, dei disturbi della personalità e delle tossicodipendenze.
Potremmo distinguere, fra le varie tecniche, gli approcci basati sulla parola e quelli che si servono di strumenti extraverbali.
Altra importante distinzione può essere fatta tra le tecniche di tipo analitico e quelle non analitiche.