Attenzione

se stai leggendo questo testo significa che il tuo browser non supporta i fogli di stile (CSS). Se stai usando uno screen reader, prosegui con la navigazione, altrimenti segui le istruzioni su come aggiornare il tuo browser.
 
Studio di Psicologia e Psicoterapia (logo)


Contenuti centrali

Dr. Prof. Giorgio Burdi

Ossessionati da facebook

07/07/2012[Indietro]

Ossessionati da facebook

A lei, che è uno psicologo psicoterapeuta, esperto del comportamento e della comunicazione, l' ho trovata su internet, sui siti di Roma e di Bari, mi son piaciuti tantissimo, voglio raccontarle la mia storia, la mia relazione con facebook.


OSSESSIONATI DA FACEBOOK


Caro Dott. Burdi, Sono Laura, 

a lei, che è uno psicologo psicoterapeuta, esperto del comportamento e della comunicazione, l' ho trovata su internet, sui suoi siti, quello di Roma e quello di Bari, mi son piaciuti tantissimo, voglio raccontarle la mia storia e la mia relazione con facebook.


Sono iscritta su questo fantastico network da cinque anni, ho 2543 contatti, il mio smart phone e il mio portatile sono sempre con me ovunque, sono la mia sigaretta di compagnia, non riesco assolutamente più a farne a meno, senza f io morirei. 


Io mi sveglio e mi collego, sono sul cesso e penso a f, io mi lavo e penso a f, prendo il caffè e penso  a  te, sembra che nulla abbia un senso senza te, tutto il resto non c'è più. Mia madre parla e non la sento, osservo un film, ma non lo vedo, c'è la musica che non l' ascolto, il mio sguardo è nel vuoto, ma in realtà io penso ad effe.


Dott. , a parte gli scherzi, mii rendo conto di essere dipendente da f, ma non me ne frega niente, sono felice di esserlo. Io Amo Mark Zuckerberg, è stato geniale, ci andrei a letto con lui e di più, mi ha dato una comunità sempre espandibile con la quale posso condividere, incontrarmi ed organizzarmi. I love facebook, I love Mark Zuckerberg, i love the people, amo internet, google, youtube e tutti i networks

Dottore, sono grave ?


Laura effe

___________________


Ciao Laura

anch' io amo internet, facebook e tutti i networks, ma prima di tutto amo la gente. 


Mi domando se con i tuoi amici di f ci esci o rimani solo in chat, mail o solo in bacheca, alimentando le tue sole fantasie sugli altri. Sai Laura, abbiamo due modi incompatibili di vivere gli altri: 1  è quello di immaginarli, 2 quello di vederli e viverli nella realtà. 


Ti assicuro che le due vedute sono completamente differenti e contrastanti. Ti domanderai perché ? La quantità di tempo che noi passiamo a video, distorce le immagini naturali delle belle o brutte persone con le quali siamo in contatto, qualora non le incontriamo. 


Non incontrando gli altri, conserviamo una predisposizione naturale ad immaginarli, per tanto, facciamo attenzione, quella immaginazione o immaginale, così come a chiama jung, è tutta nostra. Ci rendiamo spesso conto, solo dopo tanto tempo, che le persone che immaginavamo, risultano essere tutt'altro nella vita reale. 


Ciò non significa affatto che le stesse sarebbero cambiate, tutt'altro, sono esattamente e semplicemente rimaste se stesse, sempre così. Allora cosa succede? Sempre per quella naturale predisposizione fantasiosa verso l'immaginazione, modificheremmo inconsciamente la realtà a nostro uso e piacimento, in modo da soddisfare i nostri bisogni più profondi. Come dire, gli altri li facciamo diventare così come ci piacciono o così come non li sopportiamo, a seconda delle nostre necessità, anche se nella realtà sono diversi.


Magari, se tutti quei contatti un giorno, li facessi diventare occasione e desiderio di incontro, sarebbe per te più soddisfacente e meraviglioso, diversamente diventerebbe un puro collezionismo quantitativo di contatti, come una ossessione ad accumulare, l' ossessione da facebook andrebbe ad assecondare la falsa illusione di avere molti amici reali, lasciando spazio alla delusione.


Allora Laura, entra di più nella realtà, se la stessa non ti fa paura, perché a volte, diciamolo pure, preferiamo avere gli altri come piacciono a noi, solo fantasticandoli, invece sarebbe più opportuno avere così tanti contatti e tanti ancora, ma con tanta più qualità.


giorgio burdi

__________________


Scrivi alla Redazione studio@burdi.it e partecipa al dibattito.