Attenzione

se stai leggendo questo testo significa che il tuo browser non supporta i fogli di stile (CSS). Se stai usando uno screen reader, prosegui con la navigazione, altrimenti segui le istruzioni su come aggiornare il tuo browser.
 
Studio di Psicologia e Psicoterapia (logo)


Contenuti centrali

Lavori e Ricerca

->

La banca del sogno

->15 anni

 

15 anni

Maria

Ho sognato di trovarmi in montagna con i miei amici; di preciso ci trovavamo nel bosco dove alla fine non riuscivamo a trovare più la via d’uscita.
Tutti noi eravamo in bicicletta però io stavo dietro ad un mio carissimo amico. Ad un certo punto invece ritrovarci nel bosco ci troviamo in una autostrada dove c’era una salita ripida. Appena superata la salita vediamo dei motociclisti che fanno le gare e saltano con le loro moto più in alto possibile. A questo punto il sogno si trasforma in un incubo perché il secondo motociclista che tenta di saltare con la moto cade bruscamente per terra e nel sogno ho visto di preciso che questo ragazzo si spaccava la testa.
Dopo questo sogno mi sono svegliata di scatto. E’ stato un sogno veramente strano.

Ho sognato di trovarmi ad un matrimonio e qui c’era mio nonno che di preciso è morto 7 anni fa. Comunque mio nonno ha sempre avuto un debole per mio fratello perché si chiama precisamente come lui. Comunque entrati in questa sala grandissima festeggiamo, ma alla fine della serata mio nonno si avvicina a mio fratello e lo abbraccia e ad un certo punto scoppia in un pianto ininterrotto.Il sogno finisce qui anche se è stato abbastanza strano.

Ho sognato di trovarmi in una galleria con un uomo di colore e dovevo mettere una bomba sui binari per poi far saltare il treno. All’inizio dovevo passare dentro in buco scuro,ma pioveva e non riuscivo a passare.Alla fine però mi sono svegliata.

Ho sognato di corteggiare un uomo dove c’erano più o meno una decina di ragazze. Eravamo precisamente in classe e faceva tanto freddo. Ad un certo punto questo uomo (tra l’altro molto bello) si alza i mi da un fiore ed una palma ma oltre a me c’era anche Michaela alla quale ha dato solo la palma. Alla fine questa pioggia non cessava e mi trovai da sola nella stanza con lui che stava sfogliando il libro di storia; io mi affacciai alla finestra e vidi Michaela che stava fumando sotto la pioggia ed era bianca di un pallore incredibile. Ritorno da quest’uomo e gli tolgo il libro dalle mani, poi mi prende e mi bacia.
 
Mariangela

Ho sognato che mi trovavo in una città di montagna con i miei genitori a trascorrere una vacanza.Mentre visitavamo la città io e i miei genitori giocavamo a nascondino,ma di questo nessuno se ne era accorto.La città era bella e c’era anche un hotel altissimo e molto lussuoso.Ad un certo punto però,da essere con i miei genitori in montagna,mi ritrovo in classe seduta accanto ad un ragazzo biondo con gli occhi azzurri un po’ brutto. All’improvviso mi bacia ma io per fortuna mi sveglio appena in tempo.

Ho sognato che con i miei genitori e mio fratello ci stavamo recando al mare dove c’erano i miei zii e le mie cugine.Questa spiaggia era piena di palme e c’era molta sabbia senza nessuno scoglio.Quando arrivammo salutai i miei zii e la mia cuginetta più piccola.Non vedendo l’altra mia cugina chiesi:”Dov’è Ilaria?”e mia zia con un gesto della mano indicò oltre la mia spalla.Io mi girai e vidi Ilaria tutta sola soletta in riva al mare.Era triste.Lei e i suoi genitori si erano litigati.Mentre mi avvicinavo lei si accorse di me iniziò a correre e io la inseguì dicendole di fermarsi perché non volevo farla niente.Però poi all’improvviso un’onda gigantesca la travolge e quando l’onda ritorna in mare mia cugina era scomparsa.

Ho sognato che io e la mia amica mentre andavamo a scuola incontrammo un mio amico con il suo cane. Quando il cane mi vide iniziò a girarmi intorno e a leccarmi.

Ho sognato che io e il mio ex ragazzo stavamo andando a Rutigliano. Quando arrivammo stava nevicando e ci recammo in un supermercato dove prima incontrammo mia zia e poi un suo umico. All’uscita dal supermercato incontrai una mia amica e così decisi di andarmene con lei e lasciare il mio ex con il suo amico.

La sera del giorno dopo io e la mia amica decidiamo di uscire insieme a fare una passeggiata in villa. All’improvviso la sera diventa giorno e io e la mia amica ci ritroviamo vicino casa di mia nonna con mia cugina. C’erano anche dei ragazzi che stavano giocando a pallone,un signore che passeggiava e un cane che stava sempre ad abbaiare. Per farlo stare zitto gli do un pezzettino di pane,ma dopo esserselo finito iniziò di nuovo ad abbaiare.Ad un tratto il cane si avvicina a mia cugina e le tira un morso e io per liberarla dal cane cerco di distrarlo ma non ci riesco. La gente era tutta intorno a noi che guardava ma nessuno mi aiutava così iniziai a gridare aiuto ma nessuno si mosse.Il cane nel frattempo si era staccato da mia cugina e all’improvviso mi tira un morso al braccio. Io per il dolore mi misi a gridare ma nessuno si mosse.

Eravamo io,mia madre,mia nonna materna,mia nonna paterna,due mie zie e mio fratello. Eravamo in un villaggio a passare il fine settimana. Dopo alcuni giorni gli animatori fecero riunire tutti e ci avvisarono che era in arrivo una tempesta;così si creò una grande confusione.Tutti quanti eravamo molto agitati e avevamo fretta di andarcene ma all’improvviso scoppiò un temporale e per ripararci ci andammo a rifugiare sotto un gazebo per la discoteca.Sotto questo gazebo incontrammo un’altra mia zia che non vedevamo da tanto tempo e iniziammo a parlare per passare un po’ tempo dato che non potevamo fare altro.

Ho sognato che ero in giro con Marina e Enrico, due miei amici della comitiva che stanno insieme. Io vedendo loro che stavano abbracciati e che si baciavano mi sentivo un po’ come la terza incomoda. Poi per fortuna incontrammo un’altra mia amica e me ne andai con lei lasciando i miei amici da soli.

Ho sognato che una sera ero con alcuni amici della comitiva: Marco, Giuseppe, Savio e il mio ex ragazzo. Era ormai tardi e io dovevo tornare a casa però Giuseppe mi chiamò e mi disse: ”Ti devo parlare”e io risposi: ”Va bene”. Così ci allontanammo dagli altri e lui: ”Volevo chiederti se ti vuoi mettere con me”. Io sbalordita, perché non me lo sarei mai aspettato, non sapevo cosa rispondere e gli dissi: ”Ne parliamo mentre mi accompagni a casa”. Salutai gli altri e mentre camminavamo lui voleva darmi la mano ma io non volevo. Però ripensandoci mi dissi tra me ”Ora mi metto giusto per non stare a sentire il mio ex” così lo baciai e lui felice mi sorrise mi disse: ”Sono contento.”.

Ho sognato che mia nonna mi veniva a prendere da casa mia e andavamo al tabacchino e mi diceva: ”Come premio prendi quello che vuoi.” Io felice mi guardai intorno e presi delle caramelle.

Ho sognato che ero vestita con una gonna lunga fino al ginocchio a una maglia nera elegante. Ero in bici e mi stavo recando nel posto in cui ci incontriamo con la comitiva. Mentre pedalavo vidi di sfuggita Michele (un mio amico della comitiva) e per attirare la sua attenzione lo chiamai; lui si girò e mi salutò. Quando arrivai scesi dalla bici e mi recai da lui. oltre Michele c’era anche il resto della mia comitiva. Poi dopo un po’ ce ne andammo girando per il paese. All’improvviso iniziò a piovere; noi ci riparammo sotto un balcone e ci sedemmo per terra. Vicino a me si sedette Michele perché fu spinto e cadde quasi sopra di me. Lui iniziò ad accarezzarmi le gambe. Lo guardai e mi sorrise e io imbarazzata mi girai. Anche lui si girò e mi accarezzò nuovamente le gambe.
Dopo un po’ smise di piovere e io mi recai nel posto in cui avevo lasciato la mia bici. Però iniziò di nuovo a piovere più forte di prima. Io corsi e arrivai dagli altri tutta inzuppata. Michele, allora si tolse il giubbotto e me lo mise addosso a me.

Ho sognato che ero in classe. Era appena suonata la campanella. La professoressa era appena uscita dall’aula. Ad un tratto entrano due miei amici: Marco e Armando. Marco rimane sulla soglia della porta e Armando invece si avvicina al mio banco.

Ho sognato che io, Katiana e Marco eravamo nel salotto di casa mia e stavamo vedendo la tv. Io e Marco eravamo seduti insieme e ci stavamo dando la mano e ci abbracciavamo.
 
Markia

Ho sognato di trovarmi in un ospedale,ma non ero sola c’era anche mia madre ed una signora vestita da infermiera che ci inseguiva con un’arma forse una pistola. L’ospedale era deserto e le luci abbassate c’era un’atmosfera lugubre. Noi impaurite scappavamo tenendoci per mano,ma la cosa più preoccupante è che l’infermiera sparava colpi a vuoto. Noi ci rifugiammo nell’ascensore,arrivati al terzo piano pensavamo di averla seminata,cercavamo l’uscita ma le porte erano chiuse e ad un certo punto sbuca da un angolo,puntò la pistola a mia madre e facendo partire un colpo,lei cadde a terra;io la presi in braccio e piangevo chiedendo aiuto,l’infermiera era scomparsa e io pensai che era meglio che uccideva me,avrei sofferto dimeno.
 
Chiara

L’anno scorso ho sognato un’avvenimento che mi è rimasto molto impresso, perla negativita’ del fatto.
Era di sera io ero uscita con la mia famiglia per andare a festeggiare il compleanno della mia nonna materna, arrivati li’, abbiamo festeggiato, eravamo tanti, c’erano i miei zii, i miei cugini e tutti eravamo contenti.
Finita la festa ci siamo seduti fuori, mio padre era di fronte a me che mi fissava, con un’aria piena di terrore, ma nello stesso tempo parlava con mia zia. Ad un certo punto arrivo’ un’uomo con il volto coperto ed un pugnale; ad un certo punto, sollevo’ il pugnale e colpi’ mio padre, tante volte, da fallo morire in quel momento stesso.
 
Angela

Ho sognato che io, con le mie cugine e i miei zii scendevamo in una cantina e i miei genitori rimanevano in casa.
Scendo su questa scala antica e mi trovo in una stanza grandissima da sembrare un salone la percorro e mi ritrovo una scala a chiocciola, nera, salgo tutte le scale, con le mie cugine e i miei zii e mi trovo davanti ad un giardino fiorito, con tante altalene, una bella fontana e una grande piscina piena di acqua.
In questa piscina incontro il mio attore preferito George Clooney, e mi chiede di fidanzarmi con lui. Io gli rispondo di si e poi, ad un certo punto, io e lui ci avviciniamo e ci baciamo intensamente e alla fine ci abbracciamo l’una tra le braccia dell’altro.
 
Mariangela

ho sognato che mio nonno veniva portato in ospedale perché stava molto male. Dopo pochi giorni mio nonno muore. Io e i miei famigliari ci stavamo recando in ospedale per il funerale e io piangevo e non ce la facevo neanche a camminare perché stavo tanto male. Per la paura mi sono svegliata in piena notte e non sono riuscita più a dormire.
 
Cecilia

Io conosco un ragazzo da 4 mesi che per me è stato il mio primo ragazzo a cui ho voluto veramente bene. Da circa 25 giorni non ci vediamo più ed io ed io lo penso sempre e una notte su tre lo sogno. Sogno sempre che stiamo al nostro posto in comitiva e lui mi bacia e ci scambiamo effusioni affettive molto provocanti. Il sogno dura pochissimo ma è molto bello.
 
Maria

Il sogno che mi ha colpito di più è stato quello che ho fatto ieri notte.
Quella sera, mi ricordo, facevo fatica ad addormentarmi, ma finalmente quando incominciò a farsi sentire la stanchezza mi addormentai e incominciai a sognare. Nel sogno io riuscivo a vedermi, all’inizio ho visto me stessa che dormivo nella mia stanza, che tra l’altro era buia, ad un tratto ho sentito le mie gambe come paralizzate e incominciavo a piangere, mentre piangevo sentivo il mio corpo paralizzato e non riuscivo a parlare ne a chiedere aiuto, non riuscivo a muovere neanche un dito. E’ stato un sogno bruttissimo. Dopo qualche minuto mi ripetevo che dovevo svegliarmi, avevo troppa paura di farlo. Comunque appena mi svegliai mi resi conto che era soltanto un brutto sogno e andai a dormire insieme a mia madre.
 
Michaela

Il sogno che più ricordo è ambientato nel mio paese.
Io mi trovo in piazza e sono seduta su una panchina, però questa era situata proprio al centro e tutte le persone che conosco: i miei famigliari, i miei amici e anche conoscenti, non mi salutano, non mi guardano e anche se io parlo o almeno cerco di salutare qualcuno, è come se io fossi inesistente.
All’improvviso arriva Paolo (il ragazzo che mi interessa) e tutti si allontanano, mentre lui è l’unico che mi guarda e che mi viene incontro, mi prende per mano e mi porta in un prato, poi all’improvviso lui scompare ed io rimango sola in quel grande prato di rose di color rosso attorno a me e tutto il resto bianche.
 
Angela

IL sogno che mi ha colpito e che faccio spesso, è quello di incontrare e parlare di persone con “GIGI D’ALESSIO”! In un sogno è accaduto di andare al suo concerto e cantare per tutta la serata, e mentre lo facevo, come accade nella realtà avevo le lacrime agli occhi, perché è una grandissima emozione e anche quando lui mi parlava, io non capivo più chi ero, perché oltre ad essere in un mondo stupendo con me c’era una persona veramente originale. Ma questo non è solo un sogno che faccio solo quando dormo, ma che spero prima o poi si avveri, visto che è l’unica cosa veramente “MAGICA” che per tutta la vita mi ha regalato e fatto capire molto e penso che lo continuerò a fare.
 
Margherita

L’altra notte ho sognato che stavo in giro con la mia amica e ci divertivamo un mondo, all’improvviso sentii il rumore del motore del ragazzo che mi piace e vidi che veniva dietro di noi. Però salutò solo la mia amica e a me fece finta che non ci fossi. Dopo, lui e la mia amica si misero a parlare ed io mi ricordo che ero molto triste, poi siccome dovevamo andare via, lo salutiamo e all’improvviso questo ragazzo mi prende la mano e mi da un bacio e mi dice:” Non ti ho dimenticata”, e poi se ne và.
 
Graziana

Il sogno più bello ma anche un po’ brutto è che sogno spesso il mio ex ragazzo, ci siamo lasciati da due anni, ora lui sta con un’altra ragazza e quando li vedo ci sto un po’ male.
magari fosse tutto uguale al sogno delle mie notti; siamo io e lui mentre passeggiamo mano nella mano in villa, tutte le persone che ci guardano visto che siamo felici perché la nostra storia và avanti da un anno. Lui dice sempre che della sua ex (che sarebbe la sua attuale ragazza) non gli importa più niente. Però ogni cosa bella ha una fine, purtroppo mi rendo conto che era solo un sogno e resterà per sempre un sogno. Voglio che tutto questo non accada più perché mi fa stare troppo male, continuo ad illudermi.
 
Cristina

Del sogno ricordo che la professoressa di matematica mi diede in classe il compito di matematica, c’ero io e tutta la mia classe e mi disse che non avevo superato la prova, i voti che vidi erano talmente brutti che stavo male.
Successivamente andai da mia zia e c’erano tutti i miei parenti e mia madre gli fece vedere il compito e così anche loro videro che non andai bene.